Il giorno 5 Dicembre 2007, presso lo studio del Notaio Borrelli, si è costituita l’associazione di volontariato denominata “Associazione Montessori” con sede in Castelfidardo.

L’Associazione è nata per sostenere la crescita della scuola collaborando con l’Istituto Comprensivo Soprani e con l’Amministrazione Comunale e ha il fine di promuovere lo sviluppo e la diffusione del metodo montessori.

La scuola montessori non è mai stata pensata né concepita come una scuola di “élite” ma come una scuola che, seguendo i principi di Maria Montessori, ruoti attorno ai reali bisogni dei bambini, rispettando e aiutando lo spontaneo processo di apprendimento di ognuno; non a caso la prima scuola di Maria Montessori è stata aperta, cent’anni or sono, nel popolare quartiere san Lorenzo di Roma ed era frequentata dai bambini poveri e spesso anche abbandonati a se stessi.

Il metodo montessori è riconosciuto dallo Stato Italiano e pertanto, benché in tutto il mondo la maggior parte di queste istituzioni sia privata, a Castelfidardo le scuole dell’infanzia e primaria sono statali, pubbliche e gratuite. Non è la scuola dei “ricchi” ma è frequentata da bambini di tutte le classi sociali, come normalmente avviene. E’ aperta a tutti, accoglie bambini di ogni parte d’Italia, ha una organizzazione flessibile e si basa su un percorso formativo individualizzato, favorito dall’utilizzo di materiali scientifici, attraverso il quale anche il bambino con difficoltà può trovare un ambiente stimolante e soprattutto sereno.

L’ampliamento della scuola montessoriana, reso necessario dal progressivo aumento delle iscrizioni, fa parte di una necessità e di un progetto che coinvolgono tutto il territorio di Castelfidardo, dove la popolazione è in costante aumento, quindi la necessità di nuove scuole è una realtà oggettiva.

La prima classe con metodo montessori è stata ospitata per tre anni nel salone e nel sottoscala situati al piano seminterrato della scuola primaria “Dalla Chiesa” di Fornaci, senza materiali né attrezzature, ma ricca dell’entusiasmo e della determinazione della Dirigente, delle insegnanti e dei genitori che hanno subito creduto nel progetto.

Sono stati fondamentali in questi anni l’impegno e la collaborazione delle famiglie che volontariamente e liberamente hanno contribuito, sia sul piano personale che su quello economico, a far crescere la scuola. Infatti le scuole statali a indirizzo montessoriano hanno, a carico dello Stato, insegnanti di ruolo qualificate nel metodo; per tutto il resto (attrezzature, materiali di lavoro ecc…) ricevono la stessa quota delle scuole comuni, cioè pochi euro, mentre per gli arredi e per i materiali di sviluppo montessoriani, chesono molto costosi, sono state le famiglie ad intervenire in prima persona.

L’Associazione che si è costituita, alla quale tutti possono aderire, si propone di provvedere a tutte le necessità per le quali non sono sufficienti i fondi statali, anche per non pesare sulle famiglie meno abbienti e per cercare di ampliare la ricettività della scuola, in modo da poterne garantire l’accesso a tutti coloro che ne facciano richiesta.

Chi volesse sostenere concretamente l’Associazione Montessori, che dal 19 dicembre scorso può titolarsi della qualifica di ONLUS, può farlo anche attraverso la donazione del 5 per mille, utilizzando nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell’Associazione Montessori: 93114680429.

 

Associazione Montessori Onlus Castelfidardo